Giorgio Faletti, “La piuma”

Nel 2014 Giorgio Faletti lasciava questo mondo: La piuma rappresenta la sua opera di commiato, “la sua opera più bella, più originale e dolente”, pubblicata postuma nel 2015. La storia è introdotta da un breve componimento dell’autore, che coinvolge subito il lettore e lo prepara alla complessità di ciò che verrà dopo:

L’aria si fa leggera
ed arriva volando una piuma
ma bianca da dire che c’era e non c’era
da sembrare una falce di luna.

L’aria si fa leggera
quando ancor più leggera è la piuma
e mentre nel cielo non sembra più vera
rende vera ogni cosa e nessuna.

2 pensieri riguardo “Giorgio Faletti, “La piuma”

  1. E’ un Giorgio Faletti che non avevo ancora scoperto!
    Quante verità in quella piuma…

    Adriana Pitacco

    Piace a 1 persona

    1. Condivido pienamente!
      “Nessuno riuscì a vedere la piuma perché nessuno aveva tempo a sufficienza per alzare gli occhi al cielo e riuscire anche solo a guardarla”…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close